lunedì 3 febbraio 2014

Se ne è andato Philip Seymour Hoffman


Se ne è andato ieri uno dei più grandi attori che il cinema mondiale abbia offerto negli ultimi venti anni: Philip Seymour Hoffman. Lanciato nella seconda metà degli anni Novanta dall'amico di lunga data Paul Thomas Anderson con dei piccoli ruoli in Sidney e Boogie Nights (la collaborazione con il cineasta losangelino è poi continuata con Magnolia, Ubriaco d'amore e The Master) e affermatosi come un grande attore agli occhi di tutto il mondo solo dopo la magistrale e trasformistica interpretazione dello scrittore Capote in Truman Capote - A sangue freddo (che gli valse l'Oscar come miglior attore protagonista),  l'attore quarantaseienne è deceduto ieri a causa di una overdose di eroina.
Philip Seymour Hoffman nella sua carriera ha preso parte a tanti altri film importanti, tra i quali Il grande Lebowski (1998), Quasi famosi (2000), La 25ª ora (2002), Onora il padre e la madre (2007), Il dubbio (2008), I Love Radio Rock (2009), Le idi di marzo (2011), L'arte di vincere (2011) e nel 2010 si era per la prima volta cimentato dietro la macchina da presa con la convincente commedia romantica agrodolce Jack Goes Boating. Mi piace ricordare questo talento straordinario proponendovi sei brevi estratti in lingua originale di quattro dei suoi film che più mi sono rimasti dentro.


The Master (2012)



Truman Capote - A sangue freddo (2005)


Ubriaco d'amore (2002)



Magnolia (1999)



7 commenti:

  1. A poco a poco, cominciando con ruoli marginali, per poi arrivare ad essere unico protagonista, questo vichingone è riuscito a farsi strada nei cuori di tutti, cinefili e non.
    Magnolia è un capolavoro anche grazie al ui.
    Mancherà la sua enorme presenza.

    RispondiElimina
  2. ...traigo
    ecos
    de
    la
    tarde
    callada
    en
    la
    mano
    y
    una
    vela
    de
    mi
    corazón
    para
    invitarte
    y
    darte
    este
    alma
    que
    viene
    para
    compartir
    contigo
    tu
    bello
    blog
    con
    un
    ramillete
    de
    oro
    y
    claveles
    dentro...


    desde mis
    HORAS ROTAS
    Y AULA DE PAZ


    COMPARTIENDO ILUSION
    LUCA

    CON saludos de la luna al
    reflejarse en el mar de la
    poesía...




    ESPERO SEAN DE VUESTRO AGRADO EL POST POETIZADO DE 12 AÑOS DE ESCLAVITUD, MASTER AND COMMANDER, LEYENDAS DE PASIÓN, BAILANDO CON LOBOS, ...

    José
    Ramón...


    RispondiElimina
  3. Per quanto riguarda il modo... se l'è cercata... ma il mondo del cinema ha perso un grandissimo... inizia bene sto 2014

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Philip Seymour Hoffman è stato uno dei più grandi attori del nostro tempo. Sul fatto che se la sia cercata o meno, posso solo dire che spesso le vite e i problemi degli esseri umani sono più complessi di quanto possa apparire o ci possiamo immaginare dall'esterno. Personalmente eviterei qualsiasi tipo di giudizio su questa vicenda. In fondo non sappiamo nulla della sua vita privata.

      Elimina
  4. Ti sei dimenticato di menzionare Twister, dove impersonava il leggendario ruolo del pazzo voglioso di uragani. Vergogna! ;)

    RispondiElimina
  5. L'aver scritto "(...) nella sua carriera ha preso parte a tanti altri film importanti, tra i quali (...)" mi scagiona da qualsiasi eventuale omissione! :)
    A parte gli scherzi, ho citato una serie di titoli a cui per un motivo o per l'altro mi sentivo più vicino, ma avrei potuto benissimo menzionare anche "Happiness", "Hollywood, Vermont", "La famiglia Savage", "La guerra di Charlie Wilson", "Synecdoche, New York" e"Una fragile armonia".

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...