giovedì 29 maggio 2014

"Registi senza gloria": il 7 giugno a Roma la presentazione dell'eccentrica serie ipercitazionista con Carlo Fabiano, Diane Fleri e Augusto Zucchi


Sabato 7 giugno, al centro sociale Brancaleone di Roma, verrà proiettata in anteprima la puntata pilota di Registi senza gloria. Prodotta dalla Art & Magic Pictures di Davide Borgobello, Alessandro Comisso e Federico Di Gioia con la partecipazione di Ipnotica Produzioni, questa serie esuberante e anticonvenzionale racconta la storia di Giulio Mesneri, un aspirante regista amante patologico dei film di Quentin Tarantino, spesso in preda ad allucinazioni cinematografiche, che si iscrive all’immaginaria “Accademia Romana di Cinema”.

martedì 27 maggio 2014

In uscita il primo numero della nuova rivista “Marla”, bimestrale di cinema, critica ed esperienza delle immagini


Marla è il nuovo bimestrale di critica cinematografica e cultura visuale fondato e diretto da Ivan Moliterni, nato con lo scopo di allargare la riflessione teorica al significato e al ruolo delle immagini nella società contemporanea. Il primo numero (aprile/maggio 2014) è in distribuzione in questi giorni e si organizza attorno alle principali coordinate del progetto generale che, oltre alla rivista cartacea, prevede anche una piattaforma sul Web dove, tra le altre cose, sarà a breve presente un'interessante selezione di cortometraggi scelti insieme ad alcune manifestazioni (Reggio Film Festival, Concorto).
Una delle intuizioni di Marla riguarda l’elaborazione di un discorso analitico e nello stesso tempo creativo sulla relazione tra parole e immagini: di conseguenza, nel progetto grafico complessivo (a cura della "Creatree" di Pasquale e Antonella Montemurro) rientrano le illustrazioni disegnate e dipinte a mano dall’artista Franco Moliterni, co-fondatore del periodico.

sabato 24 maggio 2014

Tutti i premi di Cannes 67: la Palma d'oro va a "Winter Sleep" di Nuri Bilge Ceylan; "Le meraviglie" di Alice Rohrwacher vince a sorpresa il Gran premio della Giuria


Sono stati appena annunciati i premi della 67a edizione del Festival di Cannes. La giuria presieduta da Jane Campion ha attribuito il riconoscimento principale a Winter Sleep di Nuri Bilge Ceylan. A sorpresa è arrivato anche il trionfo per Alice Rohrwacher, che con il suo secondo film Le meraviglie ha ottenuto il prestigiosissimo Gran premio della Giuria due anni dopo Matteo Garrone, che lo vinse nel 2012 con Reality. La miglior regia è andata a Bennett Miller per Foxcatcher, mentre il venticinquenne canadese Xavier Dolan e l'ottantatreenne animatore della Nouvelle Vague Jean-Luc Godard si sono aggiudicati ex aequo il Premio della Giuria, rispettivamente con Mommy e Adieu au langage.

venerdì 23 maggio 2014

"Inherent Vice" uscirà in distribuzione ampia negli Stati Uniti il 9 gennaio; ancora nessuna novità sulla postproduzione del film di Paul Thomas Anderson


Nell'ultimo mese e mezzo, da quando ho pubblicato un articolo con una foto che ritraeva Jonny Greenwood al lavoro sul missaggio delle musiche da lui composte per Inherent Vice, non si sono più avute notizie sullo sviluppo della postproduzione dell'atteso film di Paul Thomas Anderson. Attualmente, dunque, non è dato sapere se il regista losangelino stia ultimando il missaggio sonoro o lavorando a qualche altro aspetto della postproduzione. Di certo il film non è ancora pronto e, se la data della distribuzione limitata statunitense (12 dicembre 2014) era stata resa nota dalla Warner Bros. lo scorso 25 febbraio, il 13 maggio è stato ufficializzato che la wide release di Inherent Vice avverrà il 9 gennaio 2015.

mercoledì 21 maggio 2014

La nuova webserie "W.C. - Wonderful Confessions" online dal 26 maggio: un bagno, uno specchio, due amici aspiranti attori e tanta autoironia


A partire da lunedì 26 maggio arriva sul web una nuova e divertente serie: W.C. - Wonderful Confessions. Interamente ambientata all’interno del bagno della casa romana in cui convivono i due protagonisti, la serie racconta con brio e trascinante ironia le piccole disavventure quotidiane degli aspiranti attori Mirko e Monica. Nelle diverse puntate, ognuna delle quali divisa in tre brevi sketch di uno o due minuti, i ragazzi si prendono beffardamente in giro, litigano e si provocano davanti ad uno specchio mettendo in luce contraddizioni, gusti, situazioni sentimentali e insicurezze. W.C. - Wonderful Confessions, il cui modello di riferimento è quello della situation comedy, evidenzia così in maniera scanzonata alcune delle dinamiche relazionali che spesso vanno ad instaurarsi fra amici che condividono lo stesso appartamento. O, per meglio dire in questo caso, lo stesso bagno.

martedì 13 maggio 2014

David di Donatello 2014: "Il capitale umano" di Paolo Virzì sfida "La grande bellezza" di Paolo Sorrentino; ottimi risultati per gli esordienti Sydney Sibilia ("Smetto quando voglio") e Pif ("La mafia uccide solo d'estate")


Sono state rese note nella giornata di ieri le candidature ai David di Donatello 2014. Se Il capitale umano di Paolo Virzì supera di misura il premio Oscar La grande bellezza, portandosi a casa 19 nomination contro le 18 ottenute dal pluripremiato film di Paolo Sorrentino, la grande sorpresa è legata alle 12 candidature ottenute dall'ottimo esordio di Sydney Sibilia, Smetto quando voglio (una mia intervista al giovane regista salernitano uscirà a giugno nel sesto numero di Fabrique du Cinéma). Altrettanto meritate le 9 candidature riservate ad un'altra opera prima molto convincente e che avevo particolarmente apprezzato al Festival di Torino: La mafia uccide solo d'estate di Pierfrancesco Diliberto (in arte Pif). Consistente infine anche il numero di nomination (11) ottenute da Allacciate le cinture di Ferzan Ozpetek
In attesa di conoscere i vincitori, che verranno annunciati durante la cerimonia di premiazione del 10 giugno (diretta televisiva su Rai Movie e differita su Rai 1), qui sotto potete leggere l'elenco di tutti i candidati, categoria per categoria.

martedì 6 maggio 2014

È possibile un nuovo cinema italiano? Intervista al produttore della Kimerafilm Simone Isola


La Kimerafilm rappresenta una delle realtà produttive e distributive più interessanti emerse nel panorama del cinema italiano degli ultimi anni. Fondata nel 2009 da alcuni ragazzi conosciutisi al Centro Sperimentale di Cinematografia, nei primi quattro anni di attività la società si è mossa con passione e tenacia dando vita e visibilità, nonostante i molteplici ostacoli incontrati, a opere indipendenti di giovani interessanti cineasti.
Impegnata nella produzione tanto di film di finzione quanto di documentari, oltre che nella distribuzione, la Kimerafilm si è da subito fatta notare grazie a Et in terra pax, l’ottimo lungometraggio d’esordio di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini vincitore nel 2011 di una menzione speciale ai Nastri d’argento. Fabrique ha incontrato Simone Isola, uno dei fondatori della Kimera, negli uffici della società a Testaccio.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...