domenica 24 maggio 2015

Festival di Cannes 2015: i premi delle sezioni collaterali. L'islandese "Hrútar" trionfa meritatamente a Un Certain Regard; "Varicella" dell'italiano Fulvio Risuleo è il miglior corto alla Semaine de la Critique


In attesa di conoscere i premi principali della 68a edizione del Festival di Cannes che verranno annunciati fra circa un'ora (secondo le ultime indiscrezioni Sorrentino, Moretti e Garrone sarebbero tutti e tre a sorpresa fuori dai giochi), ieri e l'altro ieri sono stati attribuiti i riconoscimenti delle sezioni collaterali Semaine de la Critique, Quinzaine des Rélaisateurs e Un Certain Regard. Qui di seguito potete leggere tutti i premi assegnati, tra i quali c'è anche quello per il miglior cortometraggio della Semaine andato a Varicella del talentuoso ventiquattrenne regista italiano Fulvio Risuleo.

Un Certain Regard

Premio Un Certain Regard: Hrútar di Grímur Hákonarson (Islanda)

Premio della Giuria: Zvizdan di Dalibor Matanić (Croazia/Serbia/Slovenia)

Premio alla regia: Kiyoshi Kurosawa per Kishibe no tabi (Giappone)

Premio Un Certain Talent: Comoara di Corneliu Porumboiu (Romania/Francia)

Premio Promising Future (ex-aequo): Masaan di Neeraj Ghaywan (India/Francia) e Nahid di Ida Panahandeh (Iran)

Semaine de la Critique

Nespresso Grand Prize al miglior film: Paulina di Santiago Mitre (Argentina/Brazile/Francia)

Sony CineAlta Discovery Prize al miglior cortometraggio o mediometraggio: Varicella di Fulvio Risuleo (Italia)

France 4 Visionary Award SACD Award: La tierra y la sombra di César Augusto Acevedo (Colombia/Francia/Olanda/Cile/Brasile)

Gan Foundation Award for Distibution: The Wakhan Front di Clément Cogitore (Belgio/Francia)

Canal + Award a un cortometraggio: Ramona di Andrei Cretulescu (Romania)

Quinzaine des Réalisateurs

Premio Label Europa Cinéma: Mustang di Deniz Gamze Ergüven (Francia)

Premio SACD: Trois souvenirs de ma jeunesse di Arnaud Desplechin (Francia)

Premio Art Cinéma Award: El abrazo de la serpiente di Ciro Guerra (Colombia/Venezuela/Argentina)

Premio Illy a un cortometraggio: Rate me di Fyzal Boulifa (Gran Bretagna)

Menzione speciale Premio Illy a un cortometraggio: The Exquisite Corpus di Peter Tscherkassky (Austria)


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...