martedì 30 dicembre 2014

Classifica dei migliori 20 film del 2014


Giunti ormai alla fine del 2014, vi propongo la tradizionale classifica dei 20 film che più ho apprezzato nel corso dell'ultimo anno. Dopo averci pensato un po', ho deciso di prendere in considerazione solo le opere finora uscite nei cinema italiani, escludendo dunque alcuni titoli visti nei vari festival e non ancora distribuiti. 
Alcuni titoli accolti molto positivamente dalla critica e/o diretti da autori universalmente riconosciuti, che sulla carta avrebbero potuto giocarsela per entrare in questa lista (A proposito di Davis dei fratelli Coen, Il regno d'inverno - Winter Sleep di Nuri Bilge Ceylan, Solo gli amanti sopravvivono di Jim Jarmusch, Frances Ha di Noah Baumbach, Snowpiercer di Bong Joon-ho, Adieu au langage di Jean-Luc Godard, Jimmy's Hall di Ken Loach, Maps to the Stars di David Cronenberg e Guardiani della galassia di James Gunn), non ne fanno parte per il semplice fatto che non sono ancora riuscito a vederli. Produzioni molto discusse come Interstellar e i due volumi di Nymphomaniac, invece, sono assenti per scelta. Buon 2015 a tutti!

1) Boyhood (Richard Linklater)


2) 12 anni schiavo (Steve McQueen)


3) Mommy (Xavier Dolan)


4) Lei (Spike Jonze)


5) The Wolf of Wall Street (Martin Scorsese)


6) L'amore bugiardo - Gone Girl (David Fincher)


7) The Look of Silence (Joshua Oppenheimer)


8) Il giovane favoloso (Mario Martone)


9) Alabama Monroe - Una storia d'amore (Felix Van Groeningen)


10) Nebraska (Alexander Payne)


11) Lo sciacallo - The Nightcrawler (Dan Gilroy)


12) Dallas Buyers Club (Jean-Marc Vallée)


13) Grand Budapest Hotel (Wes Anderson)


14) Il sale della terra (Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgado)


15) Ida (Pawel Pawlikowski)


16) American Hustle (David O. Russell)


17) Il capitale umano (Paolo Virzì)


18) Disconnect (Henry Alex Rubin)


19) Locke (Steven Knight)


20) Smetto quando voglio (Sydney Sibilia)


4 commenti:

  1. solo 13° il capolavoro di Anderson? (credo proprio che si porterà a casa il Golden Globe)
    comunque è una bella classifica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie per il commento!
      Il film di Wes Anderson mi è piaciuto molto e l'ho trovato raffinato dal punto di vista estetico, estremamente godibile e anche sorprendente per alcune trovate visive che ho particolarmente apprezzato.
      Il problema del buon cineasta texano però, secondo me, è che ormai da troppi anni propone, sempre con ottimo gusto peraltro, lo stesso identico film con qualche variazione su tema e atmosfera. Da un grande talento come lui mi aspetterei un cambio più deciso di genere, registro, approccio.

      Elimina
  2. me ne mancano giusto una manciata, su tutti mommy, ma a parte american hustle, che mi ha deluso, tutti gli altri me li sono gustati parecchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "American Hustle" in parte ha deluso anche me, dal momento che sulla carta mi sarei aspettato un film molto più profondo e anche in qualche modo metaforico della società statunitense. E per questo motivo non si trova nelle primissime posizioni. La scruttura dei dialoghi, il ritmo incalzante della narrazione e le straordinarie interpretazioni (Bale e Adams su tutti), però, me lo fanno comunque considerare un ottimo film di genere che si inserisce tra i migliori dell'anno.
      Al di là del film di David O' Russell, comunque, recuperati assolutamente "Mommy", che è davvero un film straordinario e di rara bellezza!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...