mercoledì 13 aprile 2016

Festival di Cannes 2016: previsioni e indiscrezioni sul programma ufficiale della 69a edizione


Fra poco meno di 24 ore, alle 11 di domani mattina, si terrà l'attesa conferenza stampa in cui verrà svelato il programma della 69a edizione del Festival di Cannes, che si svolgerà dall'11 al 22 maggio prossimi. Nelle ultime settimane sono state pubblicate diverse anticipazioni e previsioni sulle testate di tutto il modo e, oltre alla presenza certa di Café Society di Woody Allen come film d'apertura fuori concorso, per ora non c'è nulla di ufficiale. Secondo quanto scritto da alcune importanti testate come Variety, The Guardian e Indiewire  il programma di quest'anno dovrebbe essere di livello molto alto.
Se Variety ha anticipato la presenza di Money Monster di Jodie Foster con protagonisti George Clooney  e Julia Roberts già il 16 marzo scorso, sono dati quasi per certi dai più gli ultimi film di Xavier Dolan (Juste la fine du monde), Nicolas Winding Refn (The Neon Demon), Steven Spielberg (The BFG), Asghar Farhadi (Forushande), Pablo Larraín (Neruda), Ken Loach (I, Daniel Blake), Olivier Assayas (Personal Shopper), Sean Penn (The Last Face), Paul Verhoeven (Elle), Jeff Nichols (Loving), Andrea Arnold (American Honey), Cristian Mungiu (Bacalaureat), Emir Kusturica (On the Milky Road), Pedro Almodóvar (Julieta, su cui in realtà è sorto qualche dubbio dopo lo scoppio dello scandalo Panama Papers) e dei fratelli Dardenne (La fille inconnue). Per la compagine asiatica, dovrebbero invece far parte del programma i lavori di Park Chan-wook (The Handmaiden), Kiyoshi Kurosawa (La femme de la plaque argentique) e Hirokazu Kore-heda (After the Storm).


Dati come probabili, tra le varie sezioni, anche Paterson di Jim Jarmusch, Free Fire di Ben Wheatley, Salt and Fire di Werner Herzog, The Beautiful Days of Aranjuez di Wim Wenders, Zeroville di James Franco, l'ultimo film di animazione Pixar Alla ricerca di Dory e, forse, il documentario di Terrence Malick sulla nascita dell'Universo Voyage of Time. Non sembrano invece esserci speranze per Silence di Martin Scorsese e Snowden di Oliver Stone, dal momento che i produttori vorrebbero evitare di svelare il film con troppi mesi di anticipo rispetto all'uscita statunitense e alla stagione degli Oscar. Per quanto riguarda l'Italia, sembrerebbero infine destinati a essere in competizione per la Palma d'Oro La pazza gioia di Paolo Virzì e Fai bei sogni di Marco Bellocchio.
A questo punto non resta che aspettare la conferenza di domani, quando finalmente capiremo quante di queste indiscrezioni e previsioni verranno confermate dal direttore artistico del Festival di Cannes Thierry Frémaux.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...