mercoledì 9 ottobre 2013

"Doc/It Professional Award 2013": selezionate le 26 opere in corsa per il premio al miglior documentario dell'anno


I 26 documentari che si contenderanno il Doc/it Professional Award 2013, premio attribuito al miglior documentario italiano dell’anno, sono stati scelti da un comitato scientifico composto da direttori di festival e giornalisti esperti del settore, a partire dagli 89 titoli candidati tramite bando di concorso. 
Ora una giuria composta da più di 100 professionisti voterà da martedì 15 ottobre a lunedì 2 dicembre i 5 migliori film finalisti, che verranno proiettati nella sezione italiana de Il Mese del Documentario.
Il Mese del Documentario si svolgerà dal 13 gennaio al 22 febbraio 2014 e quest’anno si terrà, oltre che nella abituale sede della Casa del Cinema di Roma, anche in numerose città italiane ed europee. L’iniziativa, coordinata da Christian Carmosino, è resa possibile grazie alla directory di settore www.italiandoc.it, progetto sviluppato da Lorenzo Burlando per l’associazione Doc/it con l’intento di promuovere e dare visibilità alle opere documentarie prodotte in Italia.
Il primo premio del Doc/it Professional Award, del valore complessivo di 3.000 euro, sarà assegnato durante la serata conclusiva de Il Mese del Documentario assieme ad altri premi, tra cui il premio del pubblico.
Questo l’elenco dei 26 titoli che sono entrati nella fase finale del concorso:

All’ombra della croce di Alessandro Pugno
Altri occhi di Silvio Soldini
Casa di Daniela de Felice
Dell’arte della guerra di Luca Bellino e Silvia Luzi
El impenetrable di Daniele Incalcaterra
Fatti corsari di Stefano Petti
Fedele alla linea di Germano Maccioni
God Save the Green di Michele Mellara e Alessandro Rossi
Home Sweet Home di Enrica Colusso
Il gemello di Vincenzo Marra
In Utero Srebrenica di Giuseppe Carrieri
L'uomo doppio di Cosimo Terlizzi
La città delle donne - Oggi di Chiara Sambuchi
La nave - Anija di Roland Sejko
La nave dolce di Daniele Vicari
Le cose belle di Giovanni Piperno e Agostino Ferrente
Le libraire de Belfast di Alessandra Celesia
Materia Oscura di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti
Milleunanotte di Marco Santarelli
Nadea e Sveta di Maura Delpero
Noi non siamo come James Bond di Mario Balsamo
Slot di Dario Albertini
Teorema Venezia di Andreas Pichler
Terramatta di Costanza Quatriglio  
The Bosnian Identity di Matteo Bastianelli
Tralalà di Masbedo

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...