martedì 29 maggio 2012

Il 29 e il 31 maggio l'acclamato documentario in 3D di Werner Herzog "Cave of Forgotten Dreams" nelle sale del circuito The Space Cinema


Il 29 e il 31 maggio, nelle sale del circuito The Space Cinema (in collaborazione con la rivista Focus), sarà possibile vedere Cave of Forgotten Dreams, il documentario in 3D in cui il grande cineasta Werner Herzog è riuscito a filmare per la prima volta la grotta Chauvet (Francia meridionale), scoperta nel 1994 e che ha la peculiarità di ospitare le più antiche pitture rupestri della storia dell'umanità, risalenti a circa 32.000 anni fa.
Herzog ha deciso di riprendere l'espressione d'arte più lontana nel tempo conosciuta dall'uomo attraverso l'ultima tecnologia del 3D in alta definizione e il risultato, a leggere cosa scrissero i critici che ebbero la possibilità di vederlo ai festival di Toronto e Berlino del 2011, sembra essere straordinario. In molti hanno parlato di capolavoro, quasi tutti di un utilizzo innovativo e sorprendente di quella tecnologia 3D finora usata quasi esclusivamente nei contesti fantascientifici, fantasy o legati ad epiche avventure.
Non mi resta che consigliarvi di controllare sul sito ufficiale di The Space Cinema quale sia il cinema più vicino a casa vostra che proietterà il documentario di Herzog (gli orari naturalmente cambiano da cinema a cinema). Prodotta nel 2010, infatti, molto difficilmente l'opera godrà mai di una tradizionale distribuzione in Italia e questa è quindi una delle rare occasioni per vederla sul grande schermo e in tre dimensioni. Qui sotto trovate il trailer:


4 commenti:

  1. Spero di riuscire a vederlo. Non sono un'amante del genere documentario ma in questo caso potrei fare un'eccezione...

    RispondiElimina
  2. Io non vedo l'ora di vederlo da quando lessi della nascita del progetto nel lontano 2010 ... spero vivamente di non rimanere deluso!

    RispondiElimina
  3. Un film davvero bellissimo, l'ennesima dimostrazione della grandezza di un regista unico nel panorama cinematografico mondiale, capace sempre di rinnovarsi e di non dire mai cose scontate, anche dopo tanti anni di film e documentari.
    Ne ho scritto qualcosina qui:http://ilpiaceredegliocchi.wordpress.com/2011/12/11/cave-of-forgotten-dreams/

    RispondiElimina
  4. Grazie per la segnalazione, condivido in pieno quanto da te scritto. Nei prossimi giorni scriverò qualcosa anch'io sul film di Herzog, che finalmente sono riuscito a vedere giovedì scorso. Torna da queste parti e fammi sapere cosa ne pensi!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...