lunedì 24 marzo 2014

"Le cose belle" di Agostino Ferrente e Giovanni Piperno verrà proiettato a Parigi, Berlino e Barcellona


Dopo aver trionfato un mese fa alla seconda edizione de Il Mese del Documentario, dove si è aggiudicato il premio Doc/it Professional Award per il miglior documentario italiano dell'anno, il Premio del Pubblico Italiano e il Premio del Pubblico Europeo, Le prime cose belle di Agostino Ferrente e Giovanni Piperno, grazie proprio all'ultimo dei tre premi citati (un premio in distribuzione offerto dagli Istituti Italiani di Cultura di Barcellona, Berlino, Londra e Parigi), verrà proiettato in tre sale cinematografiche nelle capitali francese e tedesca e a Barcellona.
Il documentario di Ferrente e Piperno, prodotto dai due registi insieme ad Antonella Di Nocera, Donatella Botti e Donatella Francucci, narra la fatica e la bellezza del passaggio all'età adulta nell'Italia del Sud seguendo tredici anni di vita di quattro ragazzi napoletani: Adele, Enzo, Fabio e Silvana.
Il film sarà proiettato stasera alle ore 20:00, giovedì 27 marzo alle ore 14:00 e domenica 30 marzo alle ore 16:00 al Cinéma La Clef, considerato uno dei più importanti punti di riferimento del cinema indipendente parigino. I registi interverranno in sala. 
Le cose belle è stato presentato in una prima versione alle Giornate degli Autori della 69a edizione del Festival di Venezia e grazie al sostegno di Ermanno Olmi, che ne patrocina la distribuzione in sala (prevista a maggio) con la sua Ipotesi Cinema, è stato rimontato nel corso del 2013. Si è aggiudicato numerosi premi in vari festival internazionali, tra cui Salina Doc Festival, Med Film Fest, Festival Internazionale del Cinema Mediterraneo di Tétouan, Bellaria Film Festival e Festival di Annecy.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...