lunedì 23 dicembre 2013

Classifica dei migliori 20 film del 2013


Dopo aver deciso nel 2012 di non pubblicare la classifica dei 20 migliori film dell'anno (per poi pentirmene), da tempo ormai mi ero convinto che la lista dei film che più ho apprezzato nel 2013 non sarebbe potuta mancare su Cinemagnolie, anche se quest'anno non ho avuto modo di vedere numerose pellicole che, a giudicare dall'accoglienza critica ricevuta o per il solo fatto che sono state dirette da registi che stimo, avrebbero molto probabilmente potuto giocarsi un posto nella classifica. Tra di esse, ci sono La vita di Adele di Abdellatif Kechiche, Il passato di Asghar Farhadi, Venere in pelliccia di Roman Polanski, The Spirit of '45 di Ken Loach, Holy Motors di Leos Carax, Before Midnight di Richard Linklater, The Grandmaster di Wong Kar-wai, Still Life di Uberto Pasolini, Flight di Robert Zemeckis, Il tocco del peccato di Jia Zhang-ke, Les Misérables di Tom Hooper, Bling Ring di Sofia Coppola, Dietro i candelabri di Steven Soderbergh, The Impossible di Juan Antonio Bayona, Re della terra selvaggia di Benh Zeitlin, In Trance di Danny Boyle, Prisoners di Denis Villeneuve, Captain Phillips di Paul Greengrass, Noi siamo infinito di Stephen Chbosky, Giovane e bella di François Ozon, Sugarman di Malik Bendjelloul, La migliore offerta di Giuseppe Tornatore, Anni felici di Daniele Luchetti e Viva la libertà di Roberto Andò.
Non ho ancora visto neppure il secondo capitolo de Lo Hobbit di Peter Jackson, mentre ci tengo a specificare che film molto attesi come Il grande Gatsby di Baz Luhrmann, To the Wonder di Terrence Malick e L'intrepido di Gianni Amelio si sono rilevati per me, in differenti modi, delle cocenti delusioni. Ma ora veniamo alla classifica dei 20 migliori film dell'anno, selezionati tra quelli usciti al cinema nel 2013 (non ho potuto dunque prendere in considerazione diverse opere viste nei festival di Venezia, Torino e Roma ma non ancora uscite in Italia).

1) Zero Dark Thirty (Kathryn Bigelow)


2) Spring Breakers - Una vacanza da sballo (Harmony Korine)


3) The Master (Paul Thomas Anderson)


4) Philomena (Stephen Frears)


5) Rush (Ron Howard)


6) No - I giorni dell'arcobaleno (Pablo Larraín)


7) Sacro GRA (Gianfranco Rosi)


8) La grande bellezza (Paolo Sorrentino)


9) I sogni segreti di Walter Mitty (Ben Stiller)


10) Come un tuono (Derek Cianfrance)


11) C'era una volta un'estate (Nat Faxon e Jim Rash)


12) Effetti collaterali (Steven Soderbergh)


13) La mafia uccide solo d'estate (Pif)


14) La moglie del poliziotto (Philip Gröning)


15) Gravity (Alfonso Cuarón)


16) Django Unchained (Quentin Tarantino)


17) Blue Jasmine (Woody Allen)


18) Qualcosa nell'aria (Olivier Assayas)


19) Il paradiso degli orchi (Nicolas Bary)


20) Il lato positivo - Silver Linings Playbook (David O. Russell)



20 commenti:

  1. ottime le prime posizioni!
    philomena e rush invece ancora mi mancano...

    giusto per recriminare qualcosina, django e il lato positivo troppo bassi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco, "Django Unchained" e "Il lato positivo" sono bassi nella top 20 perché, in entrambi i casi, non ho apprezzato le parti finali (gli ultimi 20 minuti circa di "Django" - dalla sparatoria a colpi di "gangsta rap" in avanti - e l'ultimo quarto d'ora circa de "Il lato positivo" - dalla scena del ballo in poi). Per lo stesso motivo, trovi in basso nella classifica anche "Gravity", che ho adorato per la prima ora che nell'ultima mezz'oretta mi ha lasciato parecchio perplesso.

      Elimina
  2. Grazie per la classifica.
    Grazie perchè mi hai ricordato quanto bei film ho perso quest'anno.
    Ad anno nuovo si recupera ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuseppe, anch'io, nonostante la classifica stilata, devo recuperarmi tantissima roba. Durante queste vacanze spero di iniziare! :)

      Elimina
  3. Devi assolutamente recuperare alcuni dei film che hai citato, perché sono fondamentali per il 2013 (anche perché come vedi molti figurano nella mia classifica): http://unavitadacinefilo.wordpress.com/2013/12/15/top-20-i-migliori-film-del-2013/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessio, hai assolutamente ragione. Infatti sono stato in dubbio se pubblicare la classifica o meno, ma poi dopo aver rinunciato già l'anno scorso avevo troppa voglia di farlo e allora mi sono fatto coraggio nonostante non abbia ancora visto i film dei vari Kechiche, Carax, Farhadi etc etc (recupererò quanto prima!)

      Elimina
  4. Ok le prime 5 posizioni. Però non mi hanno proprio convinto Il lato positivo, Blue Jasmine (oggi carico la recensione), La grande bellezza, Sacro GRA e Django. Al loro posto potevano tranquillamente entrare Il passato, La vita di Adele, Venere in pelliccia e, volendo, i bistrattati The Canyons e Passioni e desideri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao A.V., come specificato nell'articolo, purtroppo quest'anno mi sono perso molti film importanti e "La vita di Adele", Venere in pelliccia" sono certamente tra questi. "The Canyons" invece l'ho visto a Venezia e non l'ho trovato affatto un film riuscito, quindi non è presente nella mia classifica perché non l'ho ritenuto all'altezza.
      Se mi hanno molto convinto "Sacro GRA" e, con qualche piccola riserva, "La grande bellezza", poi, "Django Unchained", "Il lato positivo" e "Blue Jasmine" sono in fondo nella top 20 perché non mi hanno convinto fino in fondo, pur avendoli apprezzati per lunghi tratti (nei casi de "Il lato positivo" e "Django" da te citati, non mi sono sembrate affatto riuscite le parti conclusive).

      Elimina
  5. Silvia Scarpini24 dicembre 2013 14:10

    Non ho visto molti di quelli in lista ,quest'anno ho frequentato poco la sala ... a me è sembrato degno di nota anche il recente "Oh Boy: un caffè a Berlino"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di "Oh Boy, un caffè a Berlino" ho letto buone recensioni, ma è un altro dei tanti film di quest'anno che dovrò trovare il tempo di recuperare!:)

      Elimina
  6. Condivido il primoposto per ZDT
    IL LATO POSITIVO l'avrei messo un po' più in su
    NO è bellissimo, ma è del 2012

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao marco46, mi fa piacere che condivida la scelta riguardo "Zero Dark Thirty", un gran film che, forse complice l'uscita di inizio anno (febbraio 2013), non ha avuto un grande spazio nelle tradizionali classifiche che vengono stilate in queste settimane (lo stesso discorso, dal mio punto di vista, vale per "The Master").
      La mia classifica prende in considerazione tutti i film (tra quelli che ho visto, naturalmente) usciti in Italia nel 2013 e "No" di Larraín, pur essendo una produzione del 2012, è stato distribuito nelle nostre sale il 9 maggio 2013. A presto!

      Elimina
    2. auguri di buon lavoro
      io aspetto sempre l'estate successiva per stabilire chi sia il meglio film (proprio per vedere tutto quello che è uscito all'estero tra settembre e dicembre e che spesso vince l'oscar, ma non arriva qui subito)
      in compenso posterò presto sui PEGGIORI

      Elimina
    3. Grazie, leggero la tua classifica dei peggiori allora! A presto!

      Elimina
  7. Quoto molto il 1° posto della Bigelow e il 3° di P.T. Anderson.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ventiquattroistanti, tra l'altro stavo riflettendo proprio ora sul fatto che il Festival di Venezia, tra l'edizione 2012 e l'edizione 2013 (non eccellenti nel loro complesso, perlomeno facendo riferimento al concorso) ha ospitato 3 dei 4 primi film della mia classifica: "Spring Breakers" e "The Master nel 2012, poi usciti in Italia l'anno seguente, e "Philomena" nel 2013. In più, nella top 20, ci sono anche "Sacro GRA" al settimo posto, "La moglie del poliziotto" al quattordicesimo e Gravity" al quindicesimo, tutti tre passati quest'anno sempre a Venezia.

      Elimina
  8. Dei film della tua classifica ne ho visti finora solo 3 (alcuni anche di quelli che non hai visto, tra cui mi è piaciuto "la migliore offerta") quindi il mio parere è piuttosto ristretto. Fra quei tre però metterei senz'altro Rush tra i primi (e vedo che anche da te è in buona posizione) e poi Gravity e Il lato positivo pari merito...in entrambi mi è piaciuta molto la prima parte, coinvolgente, mentre la seconda non mi ha convinto. Tra gli ultimi che sono andata a vedere mi è sembrato interessante, certo non in blocco, "Zoran-il mio nipote scemo", ma io non sono una brava recensitrice... Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ninfa, "Zoran, il mio nipote scemo" non l'ho visto, passò al Festival di Venezia ma si sovrapponeva sempre con altri film in concorso o che dovevo vedere. Concordo pienamente con le tue valutazioni sui limiti di "Gravity" e "Il lato positivo" (ultimi 40 minuti circa nel primo e ultimo quarto d'ora/venti minuti circa nel secondo) e anche sul fatto che "Rush" sia un film pienamente riuscito. Grazie per il commento!

      Elimina
  9. Ciao!
    Di questa lista ho visto 4 film: "Gravity", "Il lato positivo", "La grande bellezza" e "Come un tuono". Quest'ultimo film a me non ha detto niente, anche se girato bene. "Gravity" nella seconda parte è palloso, "Il lato positivo" mi è piaciuto (compreso il balletto) e "La grande bellezza" mi è piaciuto.....
    si "Viva la libertà" te lo consiglio.......
    io top20 per ora non posso ancora farla perché guardo cinema italiano anni 70 (poliziesco, noir, thriller ) anche 60-50 italiano e poi quest'anno mi sono sparato alcune serie televisive come "Breaking Bad", "Dexter" e "Romanzo Criminale".
    Una curiosità: "Sole a catinelle" l'hai visto? A me è piaciuto....
    Buon anno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di tutto benvenuto nel mio blog! "Sole a catinelle" ancora non l'ho visto, conto di recuperarlo più avanti quando uscirà in dvd. Però ho visto i due precedenti film di Zalone e li ho trovati abbastanza divertenti, pur non avendoli affatto trovati eccezionali. "Viva la libertà" è sicuramente uno dei tanti film che prima o poi dovrò cercare di recuperare tra quelli che ho perso nell'anno appena passato! Buon anno nuovo anche a te!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...