giovedì 29 ottobre 2015

"Mustang" da oggi nelle sale: la recensione della meravigliosa opera prima di Denize Gamze Ergüven


Esce oggi al cinema distribuito dalla Lucky Red Mustang di Deniz Gamze Ergüven, che ho avuto modo di vedere la settimana scorsa alla Festa del Cinema di Roma. Oltre a essere uno dei film nel complesso più intensi e riusciti tra quelli presentati nel contesto della kermesse romana, l'esordio dietro la macchina da presa della trentasettenne franco-turca è un'opera prima potente e matura che riflette con grazia sulla condizione femminile nella Turchia contemporanea. Avvalendosi di un equilibrio drammaturgico impeccabile e di alcune interpretazioni molto convincenti (in primis quella della giovanissima protagonista Günes Nezihe Sensoy), il film racconta la storia di cinque ragazze orfane estroverse e vitali che, cresciute in un villaggio turco conservatore, a causa dei loro comportamenti vengono costrette all'interno della propria casa in attesa che giunga il momento del matrimonio. 


In questo contesto, le mura domestiche divengono una prigione materiale e metaforica allo stesso tempo, nonché un efficacissimo espediente narrativo per stimolare una riflessione sul ruolo delle donne nella società turca dei giorni nostri. Presentato al Festival di Cannes lo scorso maggio e candidato dalla Francia a giocarsi la possibilità di ambire all'Oscar come miglior film straniero (non ho dubbi che entrerà nella cinquina delle nomination), Mustang è una delle opere prime cinematografiche più significative degli ultimi anni e quanto di meglio si possa andare a vedere al cinema in questo fine settimana. Se siete curiosi di leggere la mia recensione del film, potete farlo a questo link che rimanda al sito Movieplayer. Qui, invece, è possibile leggere il mio giudizio sintetico e vedere la mia breve videorecensione.
A questo punto, non mi rimane davvero che lasciarvi al bel trailer italiano:


2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...